Home » Computer » XBOX ONE davvero così fenomenale? Ciò che non ci viene detto

XBOX ONE davvero così fenomenale? Ciò che non ci viene detto

La nuova console di casa Microsoft si è particolarmente distinta per le sue caratteristiche positive; dall’architettura interna, ai nuovi motori grafici, all’integrazione con Kinect, alla LiveTV ecc. Quello che è certo è che a non tutti i gamers sono piaciuti questi aspetti, principalmente gli ultimi due, e come se non bastasse sono emerse delle notizie abbastanza concrete e piuttosto spiacevoli che probabilmente non tutti sanno. Cerchiamo di riassumerle velocemente, così da avere un quadro più completo di cosa potrà essere questa nuova XBOX tanto degna di nota.

  • Kinect: personalmente non ci vedo nulla di male, ma non tutti apprezzano questa tecnologia. C’è chi sostiene che sia stato il più grande fallimento relativo all’XBOX, con ben pochi titoli gettonati e un funzionamento non del tutto perfetto. Per queste persone con la nuova console la situazione non migliora; infatti è certo che la nuova XBOX ONE non potrà funzionare senza il dispositivo Kinect collegato. Ripensandoci, durante la presentazione di ONE Kinect è stato vitale e ogni azione eseguita dalla console è avvenuta tramite di esso.
    Inoltre l’evento si è tenuto in lingua inglese; siamo sicuri di vedere un’altrettanta accuratezza da parte di Kinect per una lingua complessa come l’italiano? Staremo a vedere!
    Ma la domanda ora è: “Sarà incluso all’acquisto della nuova console?”. Pare di si! Ci mancherebbe anche, vendere la nuova XBOX senza Kinect sarebbe come vendere una XBOX 360 senza controller incluso!
  • LiveTV: altro punto a sfavore dei gamers più accaniti è la TV sulla propria console… sulla console…? quella per giocare…? C’è chi si domanda a cosa possa servire la TV! In ogni caso resta una funzione carina per l’intrattenimento generale; l’unica soluzione è abituarsi a vedere l’XBOX sotto un’ottica diversa. Per aiutarci ad ingoiare la pillola veniamo a sapere che, ovviamente, la nuova LiveTV sarà inizialmente disponibile in America, e solo più avanti arriverà anche qua in Italia. Servirà inoltre un particolare ricevitore con uscita HDMI venduto separatamente per far funzionare il tutto. Quanto costerà secondo voi?
  • Retrocompatibilità: ma i giochi della 360 gireranno su questa console? Purtroppo no. Il passaggio da PowerPC a X86 non lascia dubbi, i vecchi giochi non saranno compatibili. Nota dolente; ma a questa se ne aggiunge una ancora più grave: “l’assassinio dell’usato”! Che significa?
    In pratica quello che succederà con la nuova XBOX è che ogni qualvolta compreremo un gioco saremo obbligati a installarlo sul nostro HDD da 500 GB, e nel mentre ci verrà richiesto di inserire un codice su Live che VINCOLERÀ il gioco al nostro profilo. Conseguenza di ciò? Il gioco diventerà esclusivamente nostro! E se volessimo prestarlo a un nostro amico, o farcene prestare noi qualcuno? L’unico modo che avremo per far funzionare i giochi dei nostri amici sulla nostra console sarà essere connessi con il loro profilo, o in alternativa dovremo ricomprare il gioco a prezzo pieno dal Marketplace XBOX Live. E se volessi comprare un gioco usato, ormai collegato a un altro account? Oltre al prezzo usato dovrei pure ricomprarmi l’attivazione a prezzo pieno? Cara Microsoft, siamo sicuri che in un periodo come questo sia conveniente uccidere il mercato dell’usato? Soprattutto se mi fate pagare i giochi 70€? Ultimo ma non meno importante: saranno sufficienti i 500 GB di memoria se saremo costretti a installare tutti i nostri giochi?

In attesa di qualche risposta, confidando nell’E3, attendiamo con ansia di vedere la famigerata Sony PlayStation 4 per poter fare una comparazione e una scelta concreta. Ora come ora, la XBOX ONE è tanto allettante quanto non lo è. Voi cosa ne pensate?

About Federico Spagnoli

Leggi anche

Modificare i comandi da tasiera su AutoCad? Ecco come fare!

Come eliminare file plot.log da Autocad?

Come eliminare il file plot.log da autocad? Se sei un disegnatore di Autocad ti capiterà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *