Home » Attualità » Ecco i 10 errori più gravi che commette di chi utilizza uno SmartPhone!

Ecco i 10 errori più gravi che commette di chi utilizza uno SmartPhone!

L’utilizzo degli SmartPhone in Italia è in forte ascesa e secondo gli ultimi dati più del 40% degli utenti ha proprio un cellulare di ultima generazione! Ma quali sono i rischi nascosti che si corrono con questi dispositivi?

Ecco i 10 errori più gravi che commette di chi utilizza uno SmartPhone!

La Protect Your Bubble (compagnia assicuratrice americana) ha stilato un rapporto sui 10 più gravi errori in cui incappano i possessori di smartphone nell’utilizzo quotidiano e che li possono mettere a repentaglio non solo dal lato economico ma anche sul piano personale!

La classifica è stata fatta su un campione di utenti americani, quindi, con i dovuti “aggiustamenti”, possiamo dire che è valida anche per il nostro paese!

  1. Nessuna password per l’accesso allo smartphone:

    Ecco i 10 errori più gravi che commette di chi utilizza uno SmartPhone!

    Il 62% dei possessori di SmartPhone non hanno inserito nessuna password per limitare l’accesso al loro dispositivo dopo lo sblocco dello schermo!
    In questo modo qualunque persona prenda in mano il nostro cellulare potrà scorrazzare libera tra i nostri dati, le nostre mail, foto, contatti etc. Nel migliore dei casi sarà un nostro amico che molto scortesemente si farà gli affari nostri, nel peggiore dei casi sarà un ladro che ci oltre ad averci rubato il telefono magari si divertirà a scaricarci il credito o peggio “gironzolerà” nella memoria alla ricerca di qualche dato sensibile (password, pin della banca etc);

  2. Salvare le password (dei siti bancari) nel browser di internet:

    Ecco i 10 errori più gravi che commette di chi utilizza uno SmartPhone!

    Questa è una brutta abitudine molto in voga anche sui tradizionali computer, salvare nel browser il nome utente e la password dei siti che utilizziamo in modo da accedervi automaticamente e non doverli inserire ogni volta!
    È pur vero che è una comodità non da poco accedere in modo automatico ai siti, ma specie nei siti bancari o nei negozi online, salvare i dati d’accesso può essere molto pericoloso! Pensiamo se per esempio lo smartphone finisse nelle mani sbagliate, magari senza neanche la password di accesso come al punto 1, libero accesso all’internet banking con tutti i relativi risvolti disastrosi!
    Questa brutta abitudine (salvare i dati di accesso anche dei siti bancari) ce l’hanno il 32% degli intervistati, vuol dire che un possessore su tre in caso di furto dello smartphone corre un grande rischio!

  3. Salvare autoscatti osé sullo smartphone:

    Ecco i 10 errori più gravi che commette di chi utilizza uno SmartPhone!

    Il 20% dei teenagers americani (in Italia la percentuale potrebbe essere simile) inviano ai loro contatti delle foto dove si ritraggono nudi e successivamente le lasciano salvate (credo in modo accidentale) nella memoria del telefono!
    Ora, lasciando da parte i facili ammonimenti verso queste “usanze”, ricordiamoci le potenzialità dello strumento che abbiamo in mano e dei luoghi in cui lo portiamo, evitiamo di caricare dati sensibili al suo interno e se lo facciamo ricordiamoci di agire di conseguenza!
    P.s. Sempre secondo questa ricerca il 17% delle persone che ricevono le foto osé dai propri contatti le condividono con terze persone, ovviamente senza che il soggetto ritratto ne sia a conoscenza!
    Ragazzi, fate attenzione!!!

  4. Truffe via Email (phishing)
    Ecco i 10 errori più gravi che commette di chi utilizza uno SmartPhone!Ogni giorno nel mondo vengono spedite 156 milioni di email con l’intento di truffare il malcapitato che le riceve!
    Questo tipo di truffa in gergo viene chiamato phishing e consiste nell’invio di e-mail da parte di truffatori che copiando loghi, indirizzi mail, link, slogan ecc fingono di essere aziende (solitamente banche, poste e istituti di credito) e chiedono in risposta all’email dati sensibili (pin, password, etc).
  5. Postare le foto delle vacanze mentre si è ancora in vacanza
    Ecco i 10 errori più gravi che commette di chi utilizza uno SmartPhone!Oltre il 75% dei ladri arrestati ha ammesso di aver utilizzato i social network per trovare le vittime delle proprie rapine!
    Sembra incredibile ma se ci pensiamo non è poi neanche così tanto assurdo, un tempo i ladri si appostavano fuori casa e scrutando i nostri movimenti sceglievano il momento più adatto per compiere la rapina, oggi per risalire ai nostri movimenti gli basta accedere ad internet e seguirci sui social!
    Fantascienza? Certo può essere, ma 75% è una percentuale veramente stratosferica per credere che si tratti di una bufala, sicuramente qualcosa di vero c’è!
  6. Lasciare la geolocalizzazione attiva (GPS)
    Ecco i 10 errori più gravi che commette di chi utilizza uno SmartPhone!Brutta, anzi bruttisima abitudine è quella di lasciare perennemente la localizzazione attiva sul proprio smarphone anche quando questa non è necessaria, risultato? Chiunque chattando con voi ad esempio con l’app di facebook può rintracciarvi, sapere dove abitate ecc,  e la stessa cosa (anche se con meno precisione) accade quando postate qualche foto o stato sui social, accanto all’ora di pubblicazione apparirà il luogo in cui vi trovate!
    Voi direte, “ma io non ho nulla da nascondere”, certo non lo metto in dubbio, ma ricordate il ladro del punto precedente? Beh, non gli servirà aspettare che andiate al mare!
  7. Comunicare i propri dati bancari via telefono
    Ecco i 10 errori più gravi che commette di chi utilizza uno SmartPhone!Il 27% dei furti d’identità avviene via telefono, il malintenzionato di turno con una telefonata si spaccia per essere un dipendete della nostra banca e con alcune scuse (talvolta anche molto credibili) ci chiede di rivelargli i dati di accesso al nostro conto corrente!
    Inutile dire che non bisogna, per nessuna ragione, comunicare a terzi (e soprattutto via telefono/mail) le credenziali di accesso ai nostri conti!
  8. Non utilizzare cover per proteggere lo smartphone

    Ecco i 10 errori più gravi che commette di chi utilizza uno SmartPhone!

    Il 25% degli intervistati non utilizza nessun tipo di protezione (cover, calze, etc) per proteggere il proprio dispositivo da urti accidentali!
    I motivi sono i più disparati, i più lo considerano anti estetico, altri lo trovano scomodo, altri ancora non lo trovano utile!
    Ricordiamo invece che con una buona cover e una buona pellicola proteggi schermo in caso di caduta del nostro smartphone le probabilità di rottura si abbassano notevolmente!
    Ne vuoi acquistare subito una? Clicca Qui!

  9. Connettersi alle reti WiFi aperte

    Ecco i 10 errori più gravi che commette di chi utilizza uno SmartPhone!

    Per molti trovare una rete WiFi libera da password è una vera e propria manna dal cielo, soprattutto ai più smanettoni non sembra vero di poter “scroccare” la connessione internet altrui!
    Il problema arriva però quando la rete WiFi viene lasciata aperta di proposito da qualche malintenzionato, tu ti colleghi, inizi a scambiare file, foto, accedi ai siti inserendo pin e password ed ecco che il proprietario della rete (ovviamente con apposite applicazioni) “apre” tutti i dati che passano dalla sua connessione con le ovvie conseguenze che tutto questo comporta!

  10. Nessuna copertura assicurativa per il proprio dispositivoEcco i 10 errori più gravi che commette di chi utilizza uno SmartPhone!Il 60% dei consumatori americani (in italia la percentuale è sicuramente molto più alta) non ha alcuna copertura assicurativa sul proprio smartphone, questo vuol dire che in caso di furto, smarrimento o rottura accidentale (ad esempio la frantumazione del vetro) il proprietario  sarà costretto a comprare un nuovo smartphone nel primo caso, mentre nel secondo dovrà accollarsi tutte le spese di riparazione dello stesso.

Considerazioni finali!
Credo che questa “classifica” più di ogni altra cosa ci debba far riflettere sulle potenzialità dello strumento che possediamo e farci capire che tutto ciò che transita all’interno (dati personali, password, foto, ecc) possono in qualche modo essere trafugate!
Come sempre un comportamento che ci metta al riparo da qualsiasi tipo di problema non esiste, tuttavia capire a cosa si può andare in contro può essere molto utile per farci mettere in guardia e farci prendere le dovute precauzioni!

About Carlo Nigra

Carlo Nigra, nella vita "reale" libero professionista Geometra a tempo pieno, perso nei meandri della progettazione, delle pratiche catastali e dei rilievi architettonici, nella vita "virtuale" Fondatore e Responsabile di QwertyNet.it.

Leggi anche

Come si fa la A - E - I - O maiuscola con l'accento?

Come si fanno le lettere maiuscole accentate?

Come si fanno le lettere maiuscole accentate? Vi sarete chiesti spesso in che modo si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *